12 marzo 2020

Un'altra storia, tutta per voi!

Tutti i nostri adottanti sono persone speciali: occorre esserlo per scegliere di donare amore, sicurezza e serenità ad un animale abbandonato.

Dopo averci conosciuti attraverso l'adozione di un piccolo amico peloso alcuni hanno iniziato ad aiutarci e a condividere con noi sensibilità, generosità e talenti non comuni...

Come nel caso di Anna che, oltre ad essere la mamma a distanza di uno dei nostri cagnolini più anziani e bisognosi, è una maestra attenta che scrive storie meravigliose per i bambini. 

E Anna, dimostrando una volta di più la sua generosità, ci ha consentito di condividere con voi alcune di queste storie che hanno per tema i cani.

Se vi siete persi la prima potete trovarla in questo post, si intitola Nick e vale davvero la pena di leggerla in anteprima, dato che non è ancora stata pubblicata...

Se volete altre storie scritte da Anna potete trovarle su Amazon a questi link:


Ma ora ecco a voi, dalla penna di Anna e con le magnifiche illustrazioni di Francesco Marazia...















10 marzo 2020

Quello che ci rende davvero felici

Quello che ci rende davvero felici è veder avverare il sogno di una vita sicura e serena per gli animali che salviamo.

Ma questo non è un traguardo al quale possiamo arrivare da soli: senza persone eccezionali, amorevoli e generose disposte ad accogliere ad amare i nostri trovatelli tutti i nostri sforzi sarebbero vani.

Oggi abbiamo ricevuto un video preparato da una di queste famiglie, in particolare dagli adottanti di Julie e Shiro, due dei cuccioli abbandonati che hanno avuto tra l'altro la fortuna di essere adottati insieme!

Quando l'abbiamo visto ci siamo commosse e perciò, forti della loro autorizzazione, vogliamo condividerlo con voi!

Buona visione dalla Julie & Shiro Production



E domani un'altra meravigliosa storia illustrata sui cani, scritta ed offerta per il blog dalla nostra adottante a distanza Anna!




8 marzo 2020

JULIE e SHIRO sono a casa!

La fortuna ha davvero sorriso alla nostra Julie ed al nostro Shiro: non solo sono stati adottati, ma sono stati adottati insieme e sono andati a vivere con una famiglia stupenda in un luogo meraviglioso, pieno di verde, dove scorrazzano e giocano felici, senza un pensiero al mondo.

L'abbandono è stato duro per loro; lo shock, il freddo, la fame, la mancanza della mamma alla quale sono stati strappati... ma ora che sono stati accolti da persone che li amano tantissimo finalmente possono guardare con fiducia al loro futuro.

Grazie per aver adottato i nostri piccoli e per avergli dato quella vita che qui non avrebbero mai potuto avere!




7 marzo 2020

Il nostro TIMO è stato adottato!


Timo è stato abbandonato con due fratellini e una sorellina in una sera di gennaio, dentro un cartone scaricato nei pressi del recinto dei cani dell'associazione. 

Ma Timo è stato veramente fortunato, ha trovato subito una bella famiglia che lo ama tantissimo e lo porta anche a fare meravigliose passeggiate: cosa può volere di più un cucciolo?

Grazie per aver adottato il nostro piccoletto, la vita aveva avuto un inizio amaro per lui, ma per fortuna ha incontrato voi sul suo cammino!






MIMI adottata!


La nostra piccola Mimi, una degli otto nani abbandonati a gennaio è stata adottata!

Ora finalmente questa meravigliosa cucciolina, che ha preso il nome di Linda, ha incontrato il suo papà Alessio che non vedeva l'ora di abbracciarla!

Buona vita Linda, tu e il tuo papà ve la meritate!







29 febbraio 2020

EMERGENZA ASSOLUTA: SIAMO AL COLLASSO



CERCHIAMO DISPERATAMENTE ASSOCIAZIONI E VOLONTARI AL NORD che possano accogliere questi poveri cuccioli in attesa dell'adozione. Potremmo farli arrivare con staffetta aerea in tempi brevi.

Sono altri tre cuccioli bellissimi buttati in campagna, in un cartone umido con un pezzo di cotenna di maiale come unico cibo. 

Ma noi non ce la facciamo davvero più, siamo ormai al collasso! Solo nell'ultimo mese ci siamo trovati a dover accogliere dodici cuccioli ai quali si sta dimostrando difficile trovare casa oltre ai cani adulti che forse non troveranno mai un'adozione... prendere anche questi altri tre piccoli ci è materialmente impossibile.

Cerchiamo stallo al nord Italia dove avranno più chances di essere adottati, potremmo farli arrivare con staffetta aerea in tempi brevi.
Per qualsiasi informazione o proposta scrivete a paola.baretti@gmail.com e pau.beatrice08@gmail.com

Vi preghiamo con il cuore in mano, aiutateci a salvarli!





Fidati di Me Associazione Onlus

Dona il tuo 5x1000 : CF 90044950955
IBAN: IT 17 G 03069 09606 100000065845

26 febbraio 2020

Un regalo per voi!

Ciao a tutti, oggi vogliamo farvi un regalo, il primo di una serie.

Non è un regalo materiale, non potrete metterlo in bella vista su un mobile, né usarlo a mo' di zeppa per sistemare un tavolo traballante. Però in compenso non invecchia, non si rovina e potete regalarlo ad altri senza perderlo voi stessi...

Va detto che anche se lo pubblichiamo qui non è proprio un regalo nostro: una delle nostre adottanti ci ha permesso di usare materiale da lei scritto e pubblicato. 

Parole, sì. Ancora parole.

Ma le parole sono cibo per la mente, specie quando vengono dal cuore e puntano dritte all'anima. 

Una breve descrizione dell'autrice e poi... al regalo!






Nick era un cane obbediente.

Lo avevano preso da cucciolo ed aveva avuto una vita molto felice.

La sua famiglia lo coccolava, lo faceva giocare e lo portava a fare lunghe corse nei boschi.

Di giorno se ne stava in giardino a cercare di acchiappare mosche e farfalle, poi, nel pomeriggio, quando i bambini tornavano da scuola e finivano i compiti, giocava con loro a palla o a farsi la doccia con la canna per innaffiare i fiori. La sera mangiava una ciotola di ottima pappa fatta in casa e si addormentava sul letto di mamma e papà, sognando di rotolarsi nell'erba fresca del giorno dopo.

Insomma, da cucciolo Nick aveva vissuto una vita beata, non aveva dovuto pensare a nulla, solo a divertirsi e a fare il bravo: facevano tutto i suoi padroni per lui, ma proprio tutto tutto e lui non chiedeva altro.

Poi le sue zampe si erano allungate, i denti erano diventati piuttosto aguzzi e la coda folta, di un pelo morbido e grigiastro.

“Sembra un lupo” aveva detto un giorno il bambino più piccolo e la mamma se lo era tirato più vicino guardandolo con occhi improvvisamente diversi, spaventati.

Nick era corso verso di loro, certo di ricevere una bella grattata dietro le orecchie e aveva scodinzolato vigorosamente. 

“Fermo” aveva gridato la mamma, allungando una mano. “Fermo e buono”.

Nick si era arrestato: certo che sarebbe stato buono, che frase era? Non si era mai sognato di non essere bravo!

Aveva mosso ancora più forte la lunga coda pelosa, magari un po' troppo forte perché ancora non era abituato a quella “cosa” che gli era cresciuta così in fretta e non la controllava bene. E per questo perse un tantino l'equilibrio, barcollò verso destra e calpestò la bella aiuola di tulipani.

“Ma cosa hai fatto?” si spazientì la mamma alzando la voce. “Guarda che disastro”.

Il bambino iniziò a piangere per il tono della voce della mamma e Nick abbassò la testona mortificato. Fermò la coda e non capiva cosa fosse quella nuvola nera che, improvvisamente, si era addensata sul suo cuore, come un groviglio di lana scura, che però pesava come un masso.
Non capiva... ma si fidava, perchè di certo c’era una spiegazione a  quella brutta nuvola...

Il giorno dopo era domenica.

Il papà arrivò con martello e assi di legno, guardò Nick e scosse la testa: ”Sei cresciuto caro mio“ disse “Chissà che combinerai!”
Poi si mise a tagliare, inchiodare, martellare, piantare ed in men che non si dica aveva costruito una gabbia.

Nick se ne stava in disparte, lanciava occhiate alla finestra, dietro la quale lo fissava il bambino piccolo e sperava che uscisse a giocare.

Ma lui non lo fece.

E la nuvola nera diventava sempre più grossa, la lana scura stringeva forte il cuore ed il petto pareva schiacciato.

Nick non si riconosceva più: lo sapeva di non essere più la buffa palla di pelo che rotolava in giardino e sentiva che la sua voce si era fatta potente e profonda. A volte, quando abbaiava alle farfalle si spaventava da solo! E quelle gambe troppo lunghe e troppo magre, quella coda così folta che perdeva anche pelo dappertutto... no, decisamente non si riconosceva più.

Non sapeva se si piacesse di più o di meno e contava che qualcuno, fra quegli umani che gli volevano bene da sempre glielo avrebbe spiegato, rassicurandolo sul suo aspetto e soprattutto sul suo cuore.

Lui sapeva di essere ancora buono come prima, anzi forse persino di più, ma non sapeva ancora come fare a mostrarlo agli altri.

La sua famiglia lo guardava con occhi diversi, ma come poteva far loro capire che non gli avrebbe fatto del male? Che la storia dei tulipani era stato un incidente e che, forse sì somigliava ad un lupo, ma era sempre lui, Nick, il loro cane giocherellone.

Forse avrebbero dovuto insegnargli ad usare quella brutta coda e a mostrare i denti per sorridere e non per ringhiare... così, come gli avevano insegnato a giocare a palla e ad addormentarsi sul lettone, senza cadere di lato ogni volta.

Forse avrebbero potuto mandare via la nuvola nera, sbrogliare quella matassa che lo soffocava e liberare il suo petto dal masso pesante...
Forse ci stavano pensando...

Illustrazione di Francesco Marazia
Ma il papà costruì una gabbia, lo fece entrare e chiuse la porta.

“Stai qui ora Nick. Meglio così. E' per il tuo bene. Per il bene di tutti”.

E Nick non si mosse più da lì, perché così gli avevano detto e poi perché il masso nel petto era diventato davvero, davvero troppo pesante da portare in giro.










Relax... e attesa


Ma quanto sono carini questi cuccioli? Simpatici, coccoloni, morbidosi...

Possibile che nessuno voglia offrirgli una casa? Con tutto quello che hanno da dare, anni e anni d'amore e di felicità... Non lasciateli crescere qui!

Li ospitiamo, li sfamiamo, li curiamo meglio che possiamo ma nulla può sostituire il rapporto che lega il cane ad una persona, ad una famiglia... La vera felicità, per un cane, è costruire giorno dopo giorno quel legame speciale che lo unisce alle persone che gli dedicano tempo e affetto. 

Per quanti sforzi possiamo fare, con tutta la nostra buona volontà, qui ci sono troppi animali bisognosi di cure e attenzioni e per loro non sarà mai come avere una famiglia!

Fate girare la voce, questi piccoli hanno bisogno di una famiglia che li ami!



Fidati di Me Associazione Onlus

Dona il tuo 5x1000 : CF 90044950955
IBAN: IT 17 G 03069 09606 100000065845

24 febbraio 2020

EMERGENZA CUCCIOLI... - aggiornato con istruzioni



Gli otto nani si fanno ogni giorno più belli e crescono bene ma, sempre affamati come sono, la loro pappa sta finendo!

Per fortuna capita molto di rado di "trovare" una tale quantità di cani piccolissimi abbandonati e perciò di solito non teniamo una scorta enorme di pappa per cuccioli perché poi scade e non possiamo permetterci di sprecare nemmeno un euro delle donazioni che riceviamo!

Ora però siamo veramente agli sgoccioli...

Vi chiediamo per favore di sostenerci nel nostro sforzo di farli crescere sani in attesa di trovargli finalmente le adozioni che meritano: a tutti piacciono, tutti dicono che sono bellissimi e dolcissimi ma ancora nessuno si è fatto avanti per adottarne almeno uno... e intanto il tempo passa, loro crescono in una stanza, soli quasi tutto il giorno a parte qualche ora nel pomeriggio in cui gli facciamo godere del sole e del giardino, e adesso anche la pappa che li aiuta a stare bene sta finendo. A questa età una dieta sbagliata può velocemente portare alla dissenteria, a volte con esiti fatali in creaturine tanto piccole.

Vi preghiamo, se avete qualche euro da destinarci, di acquistare della pappa specifica per cuccioli dalla nostra wishlist su Amazon, non dovrete nemmeno occuparvi di spedircela, sarà consegnata direttamente a noi e se il futuro di questi batuffoli di pelo sarà radioso sarà stato anche merito vostro!

Una volta arrivati al check-out a sinistra della schermata dovrebbe comparire il riassunto dei dati della transazione e lì potrete scegliere di far inviare direttamente quanto acquistato all'indirizzo della nostra associazione:


E se Amazon non fa per voi o avete un vostro negozio di fiducia dove comprare la pappa da farci spedire... perfetto! Qualsiasi aiuto potrete darci, avrete la nostra gratitudine e quella dei nostri Nani!

Ci dispiace dover chiedere aiuto, ma con tanti animali di cui occuparci, pappe, terapie, antiparassitari, recinzioni da riparare, riscaldamento, acqua e ripari a cui fare manutenzione i pochi fondi di cui disponiamo sono già tutti in pratica spesi...

Grazie infinite a tutti quelli che vorranno aiutarci!


Fidati di Me Associazione Onlus

Dona il tuo 5x1000 : CF 90044950955
IBAN: IT 17 G 03069 09606 100000065845

22 febbraio 2020

Ciao, Cece


Oggi, poco dopo l’una del pomeriggio, il nostro piccolo Cece ci ha salutati per l’ultima volta.

Era già qualche giorno che non stava bene, aveva poco appetito e si muoveva meno; anche nei momenti migliori un cane della sua età, completamente cieco, con una grave cardiopatia e una conseguente insufficienza polmonare non poteva certo correre e saltare come un cucciolo.

Ma sapeva farsi notare con la sua immensa dolcezza e il suo zampettìo incerto ma testardo e nonostante i problemi che lo affliggevano non si è mai arreso: ha imparato ad orientarsi e a riconoscere i luoghi con il fiuto e la memoria motoria.

Era costantemente sotto terapia per tutti i sui acciacchi eppure non si è mai lamentato, anzi si è sempre comportato come se le cure che gli prestavamo fossero solo una diversa dimostrazione di affetto.

Quando il tempo era bello lui era sempre impaziente di andare nel cortile, nella sua cuccia protetta dal sole e dal vento, ad ascoltare il rumore dei suoi compagni attorno a lui, annusare il profumo dell’erba e godere del tepore e della tranquillità di un ambiente che conosceva e amava.

Cece, il piccolo cane cieco abbandonato su una strada provinciale, l’amico fedele che nessuno ha mai voluto, aveva l’animo di un poeta e la forza di un combattente.

Nell’ultima parte della sua vita però qualcuno ha amato Cece e lo ha sostenuto: una mamma a distanza, Ornella, che ci ha aiutato a rendere il più possibile sereno e piacevole il tempo che gli restava. Essere un adottante a distanza dà la misura della capacità di dare quello che veramente conta: amore incondizionato e disinteressato, che nulla chiede in cambio, nemmeno la dolce sensazione di una leccatina di gratitudine. Perché si sa che gli animali sanno provarla e sono bravissimi a dimostrarla.

Ciao Cece, eri piccolissimo ma lasci un vuoto gigantesco. 

E chissà… ora che i tuoi occhi malandati si sono chiusi per l’ultima volta, forse puoi vedere davvero tutto, anche quello che noi non vediamo.

Buon ponte, tesoro, che la strada ti sia leggera e il sole illumini la tua via. Ti vogliamo bene. 

11 febbraio 2020

I nuovi lavori di Artintaglio!


Anche questo mese vi proponiamo dei bellissimi oggetti fatti a mano dai nostri amici della Art Intaglio!

Ci sono oggetti per ogni gusto e stile d'arredamento, per diverse occasioni e spesso personalizzabili su richiesta.

Qui sotto riportiamo alcune delle proposte per questo periodo, oggetti che possono essere regali graditi per S. Valentino, per la festa della mamma o semplicemente per una persona importante per voi!

Ad esempio questo alberello portagioie dallo stile moderno ma che conserva il fascino materico del legno naturale. Perfetto sia con un arredamento minimalista/nordico che in un contesto più classico, sarà sicuramente un regalo apprezzato!




Guardando questo dolcissimo coniglietto dall'aria ingenua viene subito in mente la Pasqua ma quanto sarebbe carino in una nursery, come regalo per una nascita con un bel fiocchetto al collo?

Non vi fa pensare agli animaletti parlanti delle fiabe, con la loro magia e la loro poesia? 

 









E questo cuore con la sua rosa non vi parla d'amore al primo sguardo?



Per ordini o informazioni contattate la ArtIntaglio, link al sito e recapiti sono nella colonna di destra di questo blog!

Non fatevi scappare l'occasione! Chiamate subito per non perdere questi fantastici oggetti!

4 febbraio 2020

E' una bella giornata!

E' una bella giornata e gli otto nani si godono il sole! Sono ancora così piccoli, praticamente delle palle di pelo e sono curiosi di tutto ciò che li circonda! Non fanno tanta tenerezza?





Fidati di Me Associazione Onlus

Dona il tuo 5x1000 : CF 90044950955
IBAN: IT 17 G 03069 09606 100000065845

31 gennaio 2020

La sfiducia e la speranza

Ci sono giorni in cui la rabbia e la sfiducia diventano una nube scura e opprimente.

Giorni in cui viene da pensare che non ci sia speranza per questo pianeta perché come potrebbe esserci, quando al buio e al freddo, in un cartone umido, abbandonati con noncuranza al loro destino, troviamo otto creature meravigliose ed innocenti, il cui unico torto è essere venuti al mondo non voluti...

Qualcuno li ha abbandonati davanti al cancello del rifugio, senza nemmeno curarsi di controllare che venissero trovati in tempo per non morire di freddo in una scatola senza acqua e senza cibo.

Otto cuccioli bellissimi, di circa un mese, ai quali ora dovremo trovare una famiglia adatta, una che non li abbandoni mai più.

Date una speranza a questi esserini minuscoli e dolcissimi, strappati alla madre e buttati sulla strada al freddo perché chi ha abbandonati evidentemente non si è nemmeno preso il disturbo di far sterilizzare il cane che ha preso con sé.

Come si può tenere con sé un cane e poi buttare come immondizia i suoi cuccioli, così piccoli, teneri e indifesi?

Ci consola un po' il fatto chi ci ha gettato via si è preso la briga di portarci davanti al rifugio, però non si è per nulla curato del fatto che si trova in un appezzamento fuori città ed è gestito dalle sole forze di una volontaria che per potersi prendere cura di tutti gli animali deve anche lavorare e perciò non può essere costantemente presente. 

L'unica consolazione è che ora sono al caldo, li stiamo nutrendo meglio che possiamo per rinforzarli e impedire che il freddo che hanno patito gli sia fatale.

E la speranza? La speranza è che questi batuffoli meravigliosi trovino presto una casa e l'amore di una famiglia. 

Troverete il loro appello nella sezione "cani in attesa di adozione", se avete il cuore per dare una casa a questi piccoli sfortunati fatevi avanti: basterà un solo sguardo e vi innamorerete di loro!






Fidati di Me Associazione Onlus

Dona il tuo 5x1000 : CF 90044950955
IBAN: IT 17 G 03069 09606 100000065845

4 gennaio 2020

Cece e Carletto, i nostri amati vecchietti

Chi ci segue già da un po' li conosce di certo ma se siete nuovi della pagina vi scriverò qui un paio di cose su di loro...

Cece è un cagnolino molto anziano, completamente cieco, che vive con noi al rifugio ormai da molto tempo. Nessuno si è mai fatto avanti per prenderlo con sé nemmeno quando era più giovane e ormai per lui l'adozione non è nemmeno pensabile: alla sua età e con le sue condizioni di salute il viaggio e l'adattamento ad un nuovo ambiente sconosciuto, che non può nemmeno vedere, sarebbero uno shock al quale probabilmente non sopravviverebbe.

Ma Cece è stato fortunato: una persona meravigliosa, Ornella, l'ha adottato a distanza ed è diventata la sua "mamma da lontano". Noi e Cece la ringraziamo di cuore per la sua generosità!

Il biondino che si vede fargli compagnia a video avanzato è Carletto. Nemmeno lui è giovane e anche per lui le chances di adozione sono vicine a zero...

Anche Carletto però ha avuto la sua bella dose di fortuna e anche lui ha una bravissima mamma a distanza! Anna si è presa a cuore la sua situazione e l'ha adottato. 

Abbiamo però altri animali che hanno bisogni particolari o patologie gravi da curare e se qualche anima buona potesse contribuire con qualche euro al mese per le loro cure ed il loro mantenimento sarebbe meraviglioso. Noi ci impegneremmo a tenere i loro benefattori informati della loro vita e a inviargli periodicamente foto dei loro protetti.

Ad esempio Pedro e Tito che oltre ad essere anziani sono affettu da leishmaniosi, il dolcissimo Pongo che ha stress post-traumatico a seguito di abusi, la meravigliosa Daisy le cui fobie ne impediscono l'adozione o Martino che è sottoposto a continua terapia farmacologica per la sua ansia.

Abbiamo gatti che purtroppo passeranno la loro vita qui al rifugio, in un'area separata tutta per loro perché sono affetti da FELV e hanno perciò pochissime chances di essere adottati. 

Animali come loro, che non possiamo certamente abbandonare a loro stessi, sono particolarmente costosi da mantenere in fatto di medicinali, cure e tempo da dedicare alle loro terapie quotidiane. 

Se vi va di contribuire ma non potete assumervi l'impegno di un'adozione a distanza potete comunque fare una donazione sul conto corrente dell'associazione, IBAN IT 17 G 03069 09606 100000065845 intestato a FIDATI DI ME Associazione ONLUS. 

Per noi e tutti gli altri amici al rifugio e in attesa di adozione ogni euro conta!




Fidati di Me Associazione Onlus

Dona il tuo 5x1000 : CF 90044950955
IBAN: IT 17 G 03069 09606 100000065845


1 gennaio 2020

Amore e bilanci

Viene spontaneo, quando si arriva al termine di qualcosa, tentarne un bilancio. Oggi tocca al 2019 ed anche noi, come ONLUS e come persone, ci guardiamo alle spalle e ci facciamo le stesse domande che si fanno tutti.

Abbiamo fatto tutto il possibile? Se dovessimo rivivere quest'anno daccapo rifaremmo le cose esattamente come le abbiamo fatte o cambieremmo qualcosa? Come sempre a queste domande non c'è una risposta facile. 

Di certo avremmo voluto fare di più ma con queste poche mani, con questi mezzi limitati, con questo tempo tiranno abbiamo fatto del nostro meglio, come abbiamo sempre fatto e come continueremo a fare ancora, ancora e ancora.  

Con il senno di poi è facile rimettersi in discussione ma tutto quello che abbiamo fatto, ogni scelta presa, ogni azione, è stata fatta nella speranza che fosse il meglio possibile per i nostri amici in difficoltà. Dietro ogni decisione c'è stato sempre solo il nostro amore e il nostro desiderio di dare una vita migliore a una creatura sfortunata. 

Ma, a conti fatti, il 2019 è stato un anno buono?

Per alcuni dei nostri amici purtroppo no, qualcuno ci ha lasciato per età o perché non siamo arrivati in tempo per salvarlo o perché una volta raccolto le sue condizioni erano ormai troppo critiche per un intervento efficace. 

Ma per altri sì, per tutti i nostri protetti che hanno trovato finalmente una casa, una famiglia, un futuro sereno per il resto della loro vita è stato un anno buono. E siamo stati felici di vederli partire verso la loro nuova vita anche se ognuno di loro ha lasciato nel nostro cuore una piccola fitta, un piccolo vuoto. 

Questo però non può fermarci: altre creature indifese, abbandonate, maltrattate e abusate ci stanno già aspettando e come sempre faremo del nostro meglio anche per loro. Perciò ogni volta che sentiremo quel piccolo dolore sapremo che quella fitta sottile è in realtà una vittoria.

E oggi vogliamo celebrare con voi le vittorie di quest'anno: ecco qui, in nessun ordine particolare perché abbiamo amato ognuno di loro esattamente allo stesso modo...

GLI ADOTTATI DEL 2019!



28 dicembre 2019

Emily e Dixie, una coppia affiatata

Queste sono Emily e Dixie, due micette che hanno trovato, una nell'altra, la loro anima gemella. 

Non sono sorelle ma è come se lo fossero: giocano, dormono una sull'altra, passano molto tempo insieme, divertendosi un mondo. 

Se pensate di prendere un gatto, specialmente se pensate di dover passare molto tempo fuori casa, valutate di prendere una coppia di gatti come Emily e Dixie: sono bellissime ed affettuose ed adottate insieme si faranno compagnia durante la vostra assenza, così al vostro ritorno saranno più rilassate e serene!

E anche la vostra vita sarà migliore, con ben due nuove amiche!

Certo, potreste anche adottare una sola di loro ma perché dividere due anime tanto affini? Due gatti non costano in mantenimento molto più di uno solo ma danno tanto più amore ed allegria!

Emily e Dixie hanno i loro post singoli con altre foto ed info su di loro nella sezione "gatti in attesa di adozione". Per comodità potete cliccare questo link per Dixiequesto per Emily 

Date loro una chance! Andate almeno a vedere le loro foto!


Fidati di Me Associazione Onlus

Dona il tuo 5x1000 : CF 90044950955
IBAN: IT 17 G 03069 09606 100000065845

23 dicembre 2019

TANTI AUGURI DA TUTTI NOI!





Fidati di Me Associazione Onlus

Dona il tuo 5x1000 : CF 90044950955
IBAN: IT 17 G 03069 09606 100000065845

14 dicembre 2019

Buon viaggio, Arturo...

Oggi Arturo ha iniziato un nuovo viaggio, dopo tanto tempo passato con noi al rifugio.

Era uno dei nostri gatti FELV storici, mici che teniamo con noi perché a causa delle loro condizioni di salute hanno poche speranze di trovare un'adozione, mici che abbandonati a loro stessi morirebbero nel giro di qualche mese. 

Ma noi non possiamo, non vogliamo, non siamo capaci di lasciarli al loro destino pur sapendo che dovremo curarli e mantenerli per anni. 

Abbiamo destinato una parte protetta e separata del nostro rifugio a queste piccole creature sfortunate e con l'amore e le cure che gli diamo possono perlomeno godere di una vita confortevole in un luogo sicuro e farci compagnia anche per anni, come è stato per il nostro Arturo. 

Nei suoi ultimi giorni era particolarmente coccolone, forse sentiva che il suo momento stava arrivando e voleva fare una scorta di carezze da portare con sé. Questi mici, anche se malati, di certo non amano meno e non meritano meno di altri la loro piccola fetta di felicità.

Gatti come Arturo riescono a trovare un rifugio sicuro da noi anche grazie al vostro impegno: se avete fatto una donazione, se ci avete destinato il vostro 5x1000, se avete utilizzato i nostri link per gli acquisti, allora anche voi avete contribuito a far vivere ad Arturo una vita degna di questo nome, nonostante la sua sfortuna. 

Se Arturo potesse, vi ringrazierebbe. Ma lui è già sul ponte dell'arcobaleno, soffice sotto le sue zampette, luminoso come la speranza. 

Ciao Arturo, ci mancherai.



Fidati di Me Associazione Onlus

Dona il tuo 5x1000 : CF 90044950955
IBAN: IT 17 G 03069 09606 100000065845

19 novembre 2019

CERCHIAMO MADRINA/PADRINO DI VOLO!


A Pat, Josué e Kandy serve un accompagnatrice o un accompagnatore per volare finalmente verso la loro nuova casa!

Cerchiamo una persona disposta a fare da madrina/padrino di volo (biglietto per i mici a carico della nostra associazione) per voli da Cagliari Elmas a Milano Linate nel mese di Novembre.

Il trasportino con i gattini vi verrà consegnato alla partenza e all'arrivo troverete chi verrà a prenderli per portarli verso la loro nuova vita!

Per favore, fatevi avanti! Non vi costerà nulla e potrete aiutarci a regalare a questi poveri animali abbandonati una vita felice!

Per informazioni contattare Bea pau.beatrice08@gmail.com

Grazie mille e per favore fate girare la voce!!!



Fidati di Me Associazione Onlus

Dona il tuo 5x1000 : CF 90044950955
IBAN: IT 17 G 03069 09606 100000065845







6 novembre 2019

I nuovi regali solidali per Natale!



Anche quest'anno vi proponiamo dei regali solidali che ci aiuteranno a sostenere le spese di mantenimento e cura dei nostri amici a quattro zampe. 

Gli oggetti che vedete, bellissimi e fatti con cura e amore da una nostra amica e adottante, appositamente per la nostra Associazione, sono tutti in vendita!

Abbelliranno la vostra casa questo Natale oppure saranno un bel regalo per qualcuno che vi sta a cuore... 

Non sono deliziose queste bamboline?

Appese all'albero, a una mensola, alla porta d'ingresso o dovunque vogliate porteranno subito la calda atmosfera di un Natale gioioso.

Ma non è finita qui!


Se le bamboline non fanno per voi abbiamo anche altri bellissimi lavori artigianali da proporvi!

Anche questi completamente fatti a mano con materiali naturali dalla nostra amica questi ornamenti sono perfetti per addobbare la casa durante le feste!

Immaginate il profumo di mandarini, spezie e cioccolata calda, la casa pronta per il Natale perfetto e questi piccoli capolavori ad arricchire le vostre decorazioni...

Ed oltre ad essere bellissimi, vi ricordiamo che sono anche solidali: acquistandoli il ricavato diventerà cibo, riparo e cure per tutti gli animali che abbiamo già salvato e quelli che, con il vostro aiuto, potremo ancora aiutare!

Sono tutti in vendita al prezzo di 10 € l'uno o 25€ per tre oggetti a scelta.

Per prenotazioni e ordini mandate un SMS o whatsapp a Paola (3347863551) o Bea (3498801121).

Grazie di cuore!

P.S.: per  pagare tramite bonifico, il nostro IBAN è 
IT 17 G 03069 09606 100000065845
































Fidati di Me Associazione Onlus

Dona il tuo 5x1000 : CF 90044950955
IBAN: IT 17 G 03069 09606 100000065845